Lo IAB Forum giunto nel 2005 alla terza edizione, è l'autorevole convegno promosso da IAB Italia (Interactive Advertising Bureau) sul tema della pubblicità interattiva. Il convegno un momento sempre affascinate, che riempie i presenti di energia e di positività, ha analizzato le dinamiche della pubblicità online e le tendenze legate alla diffusione e all'uso di Internet.IAB Forum 2005 In questa edizione sono state analizzate le più attuali dinamiche della pubblicità online e le recenti tendenze legate alla diffusione e all'uso di Internet.
Davanti a una platea di oltre 1500 iscritti, responsabili aziendali e accreditati operatori del settore hanno portato la loro testimonianza e il loro contributo nell'analisi delle più attuali dinamiche sull'advertising online.

Internet quale leva di riferimento per le moderne strategie di comunicazione è stata al centro dell'intervento di apertura di Layla Pavone, Presidente IAB Italia e Europa, che ha analizzato il fenomeno alla luce della sempre più accentuata crescita di media digitali e interattivi e dei più recenti dati relativi alla diffusione del Web in Italia.
Con 20 milioni di utenti, pari al 35% della popolazione italiana, il nostro Paese ha infatti registrato un incremento dell'8% in un anno nel numero dei navigatori attivi e potenziali. Sul totale degli utenti, ben il 74% sono laureati o persone con livello di istruzione superiore, denotando una forte concentrazione del target nelle fasce socioculturali medio-alte e le sue caratteristiche di pubblico attento ed evoluto.

Grazie alla maggiore diffusione della banda larga, inoltre, appaiono in forte crescita anche i dati relativi all'utilizzo del web per singolo utente, con le voci relative a numero di visite, totale pagine utente e tempo speso che aumentano rispettivamente del 26%, del 41% e del 33%, spesso a scapito dell'utilizzo di altri media*.
Dall'esame di questo scenario emerge, secondo Layla Pavone, "l'opportunità per le aziende di considerare nuovi approcci che ricorrano ad Internet, e quindi all'interattività che lo caratterizza, quale strumento principe per coinvolgere e stimolare il comportamento e la motivazione di un consumatore sempre più attento e selettivo nella ricerca delle informazioni desiderate".

 Torna agli eventi »